Perdita di Elio nelle fibre ottiche

By 21st January 2016Blog

download (1)
La muffola per fibre ottiche è un contenitore stagno con alto grado di protezione IP utilizzato in ambiente esterno ostile (umidità, polvere etc) per proteggere le giunzioni dei cavi in fibra.

MUFFOLE-IN-LINETenuta pneumatica delle muffole: come indicato sulla normativa di riferimento allegata, tutte le muffole presenti nella tratta oggetto di collaudo devono essere a tenuta stagna e sottoposte perciò ad un opportuno test, al fine di rilevare un’eventuale perdita di Elio nelle fibre ottiche.

Strumentazione necessaria: Gli strumenti necessari all’esecuzione della misura sono quelli elencati di seguito.

– Bombola di gas elio;GasCheck TESLA USE(1)

– rilevatore di gas mod. GasCheck Ion Science

Procedura di misura: La misura di tenuta stagna delle muffole consiste nell’immettere nella stessa del gas elio ad una pressione di 700hPa e verificare, dopo circa 15 minuti, che non vi siano delle perdite di Elio nelle fibre ottiche.La misura si sviluppa nei seguenti passi:

1. taratura rilevatore di gas all’ambiente in cui è posizionata la muffola, accertandosi di non rilevare perdite dalle bombole in uso;

2. immissione di gas elio nella muffola, fino al raggiungimento della pressione di 700hPa ed attesa della dispersione di eventuale gas fuoriuscito durante l’operazione;

3. verifica di eventuali perdite di gas elio dai punti critici della muffola, utilizzando I’apposito rilevatore di Elio mod. GasCheck.

NT3-Norma-di-collaudo-tecnico-degli-Impianti-in-fibra-ottica.pdf

 

 

TITLE HERE